,

2017 -PRO.V.I.- La Regione Puglia finanzia i Progetti di Vita Indipendente per persone con disabilità

COMUNICATO PRO.V.I. – Approvato Nuovo Avviso

PROROGA SCADENZA:… fino alle ore 12.00 del 28 febbraio 2017 sarà possibile presentare le domande di manifestazione d’interesse per i Progetti di Vita Indipendente (PRO.V.I. 2016-2018).

 A partire dalle ore 12.00 del 15 Dicembre 2016  è possibile presentare le domande ONLINE  di manifestazione d’interesse per i Progetti di Vita Indipendente (PRO.V.I. 2016-2018).

Nella sezione “Determinazioni Dirigenziali” è visualizzabile la Deliberazione G.R. n. 1709/2016 “Piano di attività per il secondo periodo di attuazione del programma per i Progetti di Vita indipendente (2016-2018) e n.1665/2016  con la quale si approva lo Schema di Convenzione con la rete regionale dei Centri per la Domotica sociale.

PROGETTI DI VITA INDIPENDENTE 2016-2018

Favorire l’autonomia, è questo l’obiettivo attorno a cui si struttura il nuovo avviso, appena approvato, per i Progetti di Vita indipendente in favore delle persone con disabilità della Puglia. Il progetto, finanziato dalla Regione Puglia a partire dal 2013, è volto alla costruzione e alla realizzazione di un progetto globale di vita indipendente attraverso il finanziamento di quelle misure e tecnologie necessarie per sviluppare l’autonomia e abbattere le barriere non solo architettoniche ma anche immateriali utili all’inserimento socio-lavorativo e alla valorizzazione delle proprie capacità funzionali nell’agire sociale. Accedono alla misura tutte le persone disabili (persone con disabilità motoria, persone non vedenti, persone affette dalla Sindrome di down e disabilità psichiche lievi/medie ovvero affette da gravi patologie neurodegenerative che abbiano già prodotto permanenti limitazioni alla capacità autonoma di movimento), residenti in Puglia da almeno 12 mesi in età compresa tra i 16 e i 64 anni, con ISEE socio-sanitario in corso di validità, non superiore a 20.000,00 euro per gli adulti e non superiore a 30.000 euro per i minori. La nuova edizione della sperimentazione regionale mette in campo 6.835.000,00 euro e consente di sostenere 536 progetti di autonomia per le persone con disabilità. Per ciascun PRO.V.I. è riconosciuto un massimo di 15.000,00euro per un anno, equivalente a un massimo di 1.250 euro di quota mensile. Il nuovo avviso prevede 3 linee di intervento: Linea A finanziata con risorse regionali (5milioni di euro) è dedicata alla disabilità motoria per dare continuità ai progetti dei 225 beneficiari dello scorso avviso, garantendo stabilità ad un percorso già avviato ma anche aumentandone la platea. Linea B, in questo caso i progetti PRO.V.I. sono finanziati dal Ministero e sono indirizzati a persone con disabilità psichiche lievi/medie, sindrome di down e non vedenti. Questa misura è riservata a 15 Ambiti territoriali pugliesi (Barletta, Cerignola, Altamura, Casarano, Gagliano del Capo, Conversano, Martina Franca, Grottaglie, Massafra, Putignano e Galatina, Gioia del Colle, Maglie, Troia e San Severo), individuati con determinati criteri definiti dal Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Linea C fa riferimento a tutti quegli interventi innovativi e sperimentali nell’ambito del co-housing sociale dell’abitare in autonomia: in questo caso la misura è rivolta esclusivamente a disabili motori. «La forza del PRO.V.I. risiede nella filosofia stessa Presentazione delle istanze Le modalità di presentazione delle istanze da parte dei destinatari potenziali, le procedure di istruttoria e validazione dei PRO.V.I., le modalità di monitoraggio e valutazione dei PRO.V.I. e della intera sperimentazione, nonché le modalità per l’erogazione delle risorse e la rendicontazione delle spese sono specificate nell’Avviso approvato con AD 671/2016  in corso di pubblicazione. L’istanza deve essere presentata esclusivamente on-line cliccando QUI.   La compilazione on-line dell’istanza può avvenire a partire dalle ore 12,00 del 15 Dicembre 2016 alle ore 12 del 28 febbraio 2017 .

CENTRI DI DOMOTICA PER AREE TERRITORIALI: INFO E CONTATTI

Al fine dell’efficace funzionamento della fase di costruzione e di presentazione dei Progetti di Vita Indipendente, le persone disabili che intendano presentare la domanda di finanziamento devono rivolgersi ad uno dei Centri di Domotica presenti sul territorio, dove riceveranno orientamento e assistenza specialistica gratuita dal personale dedicato proprio a questa attività. Ciascuna famiglia potrà scegliere il proprio Centro di riferimento, anche diverso da quello più prossimo alla propria residenza, così come ciascun Centro potrà avvalersi di uno degli altri Centri della rete per assicurare il supporto più mirato secondo necessità.

Centro di domotica

Indirizzo

CENTRO PER L’AUTONOMIA E AUSILIOTECA – ASSOCIAZIONEE-LSA

Via Volga c/o Fiera del Levante Padiglione 129 Hub Bari

70123 Bari

Tel. 080/2149886

info@e-lsa.org

www.e-lsa.org

CATA – CENTRO AUSILII TECNOLOGICI DI BITONTO (ZIP.H)

Strada Privata Laterale Piazza Ferdinando II di Borbone, 18 (Piano terra)

70032 Bitonto (Bari)

Tel. 0803756461

Fax 0803501088

Cell. 3669709128

cat@personabile.org

www.personabile.org

whatsapp  3283395322

DOMOS – CENTRO DI DOMOTICA SOCIALE DI CONVERSANO

Via Donatello, 8

70014 Conversano (Bari)

tel. 080.9680499

info@domoticasociale.it

www.domoticasociale.it

CERCAT DI CERIGNOLA

Via Urbe (angolo via La Spezia) – Centro di Quartiere Cerignola (FG) – 71042

Tel/fax: 0885 42 53 70

pro.vi@cercat.it

www.cercat.it

CENTRO AUSILII DELL’ASSOCIAZIONE “LA NOSTRA FAMIGLIA” DI OSTUNI

Via dei Colli, 5/7

72017 Ostuni (BR)

tel 0831 349111 (centralino)

fax – 0831 349246

centroausili@os.lnf.it

http://www.emedea.it/centro-ausili/

ISAC-PRO COOPERATIVA SOCIALEDI TARANTO

Viale Virgilio, 99

74123 Taranto (Ta)

324 622 546

www.mediterraneo.social info@mediterraneo.social  isacprocoop@pec.it

,

Raccolta della Solidarietà – Natale 2016

Molte famiglie della nostra comunità continuano, tuttavia, a vivere gravi difficoltà fino a raggiungere livelli di povertà estrema; per esse il natale deve assurgere a simbolo di unione ed amore.

Il volontariato locale, che sostiene percorsi di solidarietà, anche quest’anno, in occasione del santo natale, rinnova l’invito e l’impegno a sostenere concretamente le famiglie fragili ed in difficoltà della nostra comunità.

Il proponimento è di dare ristoro a quanti, nella nostra comunità, non riescono ad assicurare il pasto quotidiano a se stessi e/o alla propria famiglia nella prospettiva del contrasto significativo allo spreco.

Su tali presupposti è in realizzazione a bitonto, palombaio e mariotto la 5^ edizione della raccolta della solidarietà, nessuno spreco. In rete con numerose realtà sociali, che si prolungherà durante tutto il periodo delle festività natalizie 2016 e l’anno 2017 per raccogliere aiuti concreti in viveri ed alimenti così suddivisi:

1. Viveri ed alimenti a lunga conservazione (olio, zucchero, latte, tonno/carne in scatola, legumi zuppe, pelati)

2. Viveri, alimenti e prodotti per l’infanzia

3. Prodotti per l’igiene della persona e/o dell’ ambiente (shampoo, bagnoschiuma, sapone, detersivi)

che saranno successivamente distribuiti a cura della consulta del volontariato.

Invitiamo le comunità scolastiche a contribuire concretamente alla raccolta della solidarietà nei giorni 16-17–19-20 dicembre 2016. Ricordiamo che non saranno accettati contributi in denaro.

Le informazioni dell’iniziativa sono disponibili sulla pagina facebook “Consulta del Volontariato del comune di bitonto”.

Per ogni comunicazione e per tutti gli aspetti operativi connessi alla raccolta della solidarietà e ritiro dei prodotti potrete contattare la referente della consulta sig.ra marilena ciocia (cell. 3283395322 che assicurerà i collegamenti istituzionali con le direzioni scolastiche e/o vs. Delegati referenti.

,

Nella luce… con PiùValore

Gli Auguri di Più Valore… giungano a tutti … nella luce della vita.

Buon Natale e.. prospero ANNO 2017

 

 

 

 

,

ROAD – BitontoAccessibile al Meeting del Volontariato – Bari 3, 4 dicembre 2016

Si è conclusa ieri la due giorni della IX edizione del Meeting del Volontariato che si è svolta presso la Fiera del Levante di Bari. Un weekend che, ogni anno, il Centro di Servizio al Volontariato “San Nicola” e le associazioni no profit della ex provincia di Bari dedicano alla festa del dono gratuito, all’incontro con la gente per offrire e condividere il senso del proprio impegno a favore della comunità e per fare conoscere le proprie attività.

Migliaia sono stati i visitatori che hanno affollato il padiglione 9 della Fiera in cui le associazioni hanno esposto i loro materiali, visitatori che sono stati sorpresi da una realtà così ricca e variegata: sono state presenti organizzazioni che si occupano di ambiente, di anziani, di bambini, di cultura, di donne, di immigrati, di persone con disabili.

I circa 1500 studenti, provenienti dalle scuole di Bari, Andria, Acquaviva delle Fonti, Toritto, Trani, Altamura, Modugno, Gravina, Rutigliano hanno espresso il loro entusiasmo lasciando centinaia di bigliettini nell’angolo “Il volontario che vorrei essere” in cui hanno espresso il desiderio di dedicarsi al volontariato con messaggi toccanti.

Presente anche BitontoAccessibile con l’Associazione PiùValore Onlus e l’ Anatroccolo Onlus con il sostegno di Fondazione con il Sud

,

DiversEstate 2016 – Integri@moci

Il Comune di Bitonto – Assessorato al Welfare, in collaborazione con la Rete Organizzazioni Area Disabilità – Bitonto ed il sostegno della Consulta del Volontariato, per l’estate 2016 promuove percorsi culturali, ludici, ricreativi e di inclusione rivolti a persone con disabilità/fragilità e/o in situazione di svantaggio psico-fisico tra 6 – 64 anni, coinvolgendo famiglie ed amici dei partecipanti; gli eventi DIVERSESTATE 2016  Intergri@moci  sono in programmazione in orario antimeridiano e pomeridiano/serale dalle 17 alle 20 per un totale di n. 30 appuntamenti nei mesi di luglio, agosto e settembre 2016.

Per info su appuntamenti ed eventi seguici su  >>Facebook <<

 

,

2016 – Dona il 5 per MILLE…

Puoi destinare gratuitamente la tua quota del 5 per mille della sua imposta sul reddito delle persone fisiche (Irpef), firmando in uno dei cinque appositi riquadri che figurano sui modelli di dichiarazione (Modello Unico PF, Modello 730, ovvero apposita scheda allegata al CUD per tutti coloro che sono dispensati dall’obbligo di presentare la dichiarazione).

Oltre alla firma, puoi indicare il codice fiscale della Organizzazione cui intendi destinare direttamente la tua quota del 5 per mille.

Per destinare gratuitamente la quota del cinque per mille alla Associazione PiùValore Onlus  è sufficiente

1. apporre la firma nel riquadro destinato al Volontariato/Organizzazioni non lucrative di utilità sociale (in alto a destra del modello di dichiarazione dei redditi)

2. scrivere il codice fiscale 93312890721

Segui l’esempio come nel riquadro facsimile

Attenzione:
La scelta di destinazione del 5 per mille e quella dell’8 per mille (Legge 222/1985) non sono in alcun modo alternative fra loro. Quindi è possibile destinare separatamente entrambe le quote del 5 per mille e dell’8 per mille.

,

Progettazione sociale partecipata e rete collettiva nel Terzo Settore

Infobox, clicca sulle voci in elenco:

– Registrati online entro il 25 ottobre
– Partecipa all’evento su Facebook
– Guarda il video spot
– Leggi l’approfondimento
– Scarica il programma
– Scarica il manifesto
– Segui la Rete su Facebook
– Aderisci alla rete collettiva del terzo settore

Segui OGGI la diretta webtv su: http://goo.gl/pTYkn 

Si punta a fare rete per migliorare l’approccio del volontariato nel Terzo settore

Imparare ad unirsi e mettersi in rete nel campo del volontariato sociale per attivare percorsi comuni, condivisi e partecipati. Questo l’intento del percorso formativo “Dialoghi con le comunità – Progettazione sociale partecipata e rete collettiva nel Terzo Settore”, in programma venerdì 26 ottobre presso la Sala Polifunzionale – Fondazione Opera SS. Medici a partire dalle ore 9,00.

Si tratta di un vero e proprio momento di formazione – a cura delle Organizzazioni dell’Area della Disabilità, con il contributo della “Fondazione con il Sud” – che si inserisce nell’ambito del progetto “Il percorso comune: Bitonto, comunità attiva e solidale”. L’intento dichiarato da parte degli organizzatori dell’iniziativa è quello di ispirarsi alla “cultura del Volontariato e della Partecipazione attiva e consapevole, per la costruzione di una Rete collettiva del Terzo settore”.

È così allora che rappresentanti, operatori e volontari del Terzo settore, in aziende pubbliche o enti locali, istituzioni scolastiche, studenti, operatori socio-sanitari e dell’integrazione e stakeholders potranno accedere a questo importante seminario nel corso del quale relazioneranno i massimi esperti in materia di tutta le Regione. Senza tralasciare le considerazioni di chi fattivamente mette in pratica le politiche sociali: i massimi organismi dirigenziali sanitari della Regione e le istituzioni amministrative comunali.

Obiettivi:

– attivare, insieme alla comunità, un percorso comune di progettazione sociale a sostegno delle fragilità
– costruire una Rete collettiva del Terzo settore

Numerose le personalità invitate a relazionare. Tra loro il sindaco di Bitonto Michele Abbaticchio e gli assessori ai Servizi Sociali, all’Istruzione e alla Partecipazione Franco Scauro, Vito Masciale e Rocco Mangini, il direttore della Asl Bari Domenico Colasanto, il direttore sanitario della Asl Bari Silvana Melli, la dirigente settore Programmazione Sociale e Integrazione Socio-Sanitaria, Anna Maria Candela, la dirigente del servizio Politiche sociali Provincia di Bari Rosanna Lallone, il preside della facoltà di Scienze della Formazione all’Università Aldo Moro di Bari Giuseppe Elia, la presidente del CSV San Nicola Rosa Franco nonché il presidente della Fondazione Santi Medici don Ciccio Savino.

Due le sessioni formative previste, a libero accesso, rivolte ai seminaristi iscritti, che dovranno obbligatoriamente registrarsi online attraverso il sito win.piuvalore.org entro giovedì 25 ottobre e fino ad esaurimento dei posti disponibili.
Nella prima sessione (dalle 9,00 alle 13,00) si alterneranno i relatori del seminario formativo con interventi istituzionali. Nella seconda sessione (dalle 15,30 alle 17,30) si svilupperanno dei tavoli tematici incentrati su 3 argomenti cardine: “Costruzione di reti sociali e processi partecipativi: il forum provinciale del terzo settore”, “Pianificazione strategica sociale e organismi di partecipazione” e “Finanza agevolata: opportunità legate al mondo del volontariato”.

Interverranno inoltre Dott.ssa Daniela Altomare, Dott.ssa Pia Antonaci, Prof.ssa Rosalinda Cassibba, Dott. Roberto D’Addabbo, Dott. Piero D’Argento, Dott. Salvatore Lorè, Dott. Damiano Maggio, Dott. Nicola Marzano, Dott. Guido Memo, Dott. Michele Mercurio, Dott.ssa Anna Maria Semitaio.. Moderatori delle discussioni Arcangelo Adriani, Angelo Caldarola, Marilena Ciocia.

Per garantire la massima divulgazione dell’evento è prevista la presenza di interpreti L.I.S.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di BitontoConsulta del Volontariato, l’ITC “V. Giordano”, l’I.P.S.S.C.T.S “T. Traetta” – Bitonto e sarà ripreso in ogni sua fase dalle telecamere di BitontoTv che lo trasmetteranno in diretta streaming su www.bitontotv.it

,

“Il Percorso comune” – Campagna di adesione alla Rete collettiva nel Terzo settore

ASPETTANDO… VENERDI’ 26 OTTOBRE 2012 

La Rete delle Organizzazioni Area Disabilità – Bitonto, nella convinzione che la piena condivisione della diversità di cultura, di sensibilità e di esperienza, così come della competenza delle scelte sociali e della conoscenza dei processi che le determinano, nasca dalla capacità di sentirsi tutti protagonisti di un unico progetto comune avvia la CAMPAGNA di ADESIONE al “Percorso comune”.

IL PERCORSO COMUNE: Bitonto, comunità attiva e solidale

è un “viaggio nella condivisione” ispirato dal desiderio di andare “oltre” le inerzie, che si proietta verso una partecipazione attiva, da parte dei cittadini e dei suoi gruppi di interesse, alla governance del territorio, affiancando nel percorso le Istituzioni locali.

Per aderire alla Rete viene proposta la sottoscrizione di un protocollo di intesa “Il Percorso comune”.
Info entro Venerdì 26 ottobre:
Sig.ra Marilena Ciocia – Area Disabilità – Associazione PiùValore – cell. 3283395322
Sig. Angelo Caldarola – Coordinatore Rete – Presidente ass. PiùValore – cell 3283395328
.
La presentazione del programma di Azione sulla Rete “Il percorso comune” avverrà Venerdi 26 ottobre 2012 h. 9.30 con l’evento
.
Partecipa all’evento del 26 ottobre: REGISTRATI  ORA
.

Approfondimenti online
Seguici su Facebook:
,

Rete delle Organizzazioni Area “Disabilità” – Programma di sostegno al Volontariato “Il Percorso comune”

Prosegue il progetto di rete  ” 2011 – Anno europeo del Volontariato; il Percorso Comune. Bitonto, comunità attiva e solidale”  con il sostegno di FONDAZIONE CON IL SUD,  fortemente voluto dal Comitato Operativo “Disabilità e diversabilità” PIU’VALORE Onlus e sostenuto da  AISFA Onlus, l’ANATROCCOLO Onlus, ARCOBALENO Onlus, ELOS Polisportiva, GOEL,  ASA Sportello C.I.S.E.I., Coop.Soc. ZIP.H Onlus in collaborazione con la Consulta comunale del Volontariato, l’I.T.C. “V. Giordano” , l’.P.S.S.T.C. “T. Traetta”, il 3^ C.D. “G.Caiati”.

Il programma di intervento intende poter accrescere contestualmente l’efficacia degli interventi e delle azioni già rivolte al territorio ed alla comunità dalle Organizzazioni delle rete, ampliare le competenze ed allargare le potenzialità delle iniziative coivolgendo altri stakeholders locali.

Sono oggetto del programma di sostegno gli “obiettivi e le azioni di servizio” rivolti al territorio locale (Comune di Bitonto, frazioni di Palombaio e Mariotto, Comune di Palo del Colle) dalle Organizzazioni della rete quali :

1. Sensibilizzazione della cittadinanza al “Volontariato” ed al tema della gratuità, coinvolgimento nei processi e nelle attività di area;

2. Diffusione della coscienza politica nel volontariato e nella cittadinanza per la tutela dei diritti, a sostegno di persone in condizione di fragilità, disagio, svantaggio;

3. Promozione di interventi di mediazione e integrazione culturale degli immigrati;

4. Tutela del diritto all’inclusione sociale delle persone con disabilità e diffusione delle buone prassi in materia di superamento dell’handicap, particolarmente a sostegno dei minori con disabilità in situazione di disagio.

5. Esercizio competente e determinato degli strumenti di partecipazione e di programmazione istituzionale del welfare locale, quali il Piano Sociale di Zona, i Piani Attuativi Locali e Territoriali delle A.S.L., le Conferenze di Servizi,  Accordi di programma, le Consulte comunali, i FORUM tematici e settoriali di approfondimento;

6. Attivazione di collaborazioni, accordi e protocolli di intesa “finalizzati” al raggiungimento degli obiettivi di servizio tra  le Organizzazioni di volontariato ed i vari stakeholders locali.

La Rete delle Organizzazioni Area “Disabilità” di Bitonto organizza, allo scopo, l’evento “DIALOGHI CON LE COMUNITA’ – Progettazione sociale partecipata e rete collettiva nel Terzo Settore” in programma Venerdì 26 ottobre 2012 presso la Sala Polifunzionale – Fondazione Opera SS.Medici – Piazza A. Marena, 34 – Bitonto.

   >>Clicca QUI<<

 

, ,

Io non pago… ma dono! Il 5 per mille per la tutela dei diritti.

Trasforma la tua  dichiarazione  dei  redditi  o  il  modello CUD
in  una reale  e  gratuita  azione di solidarietà !

Destina  il  5  per  mille  dell’I.R.PE.F.

1. Firma  nel riquadro delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale (onlus)

2. Scrivi  nel riquadro il c.f.   93312890721

Sostieni  i nostri Comitati operativi, “Disabilità” e Diversabilità”, ” Salute e Sanità”, “Anziani e Minori”, “Tutela della Famiglia”, “Sicurezza e Legalità”.

Grazie

Il Consiglio Direttivo

Ass.ne PiùValore Onlus

 

Per approfondimento vai alle  FAQ