,

Rete delle Organizzazioni Area Disabilità: ‘No’ al frazionamento delle forze partitiche

COMUNICATO A PUBBLICA  DIFFUSIONE

 Apprendiamo con non poca preoccupazione l’evoluzione delle consultazioni tra i partiti e movimenti politici di entrambi gli schieramenti (centrodestra e centrosinistra), rappresentativi della comunità, nell’iter di valutazione e proposta dei candidati all’Ufficio di Sindaco per il Comune di Bitonto.

Pur non entrando nel merito delle scelte, prerogativa incondizionata delle parti in causa, tuttavia rappresentiamo un forte disagio nel potenziale rischio a cui potrebbe sottoporsi la comunità di Bitonto, dinanzi al reiterarsi di scenari politici locali con paventate divisioni intestine insanabili tra le forze partitiche di coalizione, seppur nell’esercizio legittimo della democrazia, piuttosto che condividere una coesione di responsabilità, oggi necessaria nel Paese e più che mai nella nostra Città, per la costruzione condivisa e partecipata di concreti programmi di pianificazione delle prospettive future.

Nelle malaugurate ipotesi di frammentazioni intestine sterili, che in assenza di reali motivazioni programmatiche opposte ponessero in serio rischio la solidità della governance della comunità dei prossimi anni, particolarmente a svantaggio delle categorie più fragili, le scriventi Organizzazioni condivideranno le programmazioni di politica sociale esclusivamente con gli Organi istituzionali al termine delle contese.

Invitiamo inoltre tutte le componenti della comunità e particolarmente gli organismi di partecipazione istituzionale del Comune di Bitonto (Forum, Consulte) a promuovere, in tema, le prerogative proprie in questa delicata fase storica di Bitonto.

Il Coordinamento di rete